GENNAIO 2020

La luna di Gennaio è anche chiamata luna del lupo, per ricordare che nei tempi passati esso ululava sulle colline durante le fredde notti invernali.
Sebbene oggi sia difficile sentire ancora il suo ululato, da questa affascinante e misteriosa creatura possiamo apprendere alcune importanti lezioni di vita: il lupo infatti è un animale per certi aspetti solitario,
ma è all’interno del suo branco che trova il calore e la forza necessarie per affrontare le fatiche dell’inverno.
Il lupo inoltre dedica un tempo considerevole ogni giorno ad un'attività molto importante: giocare con i cuccioli!
Apprendiamo la lezione del lupo e non tralasciamo l'importanza, nella ripresa delle attività lavorative dopo le vacanze, di dedicare a noi stesse del tempo per svagarci, per  sdrammatizzare e per assaporare la gioia di vivere.
Imparare a rilassarsi ed essere felici è infatti parte del percorso di ognuno, come pure il fatto di accettare la più umana di tutte le qualità: la fragilità, e il fatto che ognuno di noi ha bisogno degli altri, e questo vale in particolare per il Capricorno.
Come gli animali si stringono l’un l’altro nella tana per donarsi calore, anche noi possiamo trovare protezione nell’intimità del nostro nido, e godere di quei doni che anche la stagione più fredda sa offrire!
Il 20 del mese il sole passa nel segno dell'acquario e con questo ci ricorda che è giunto il tempo di volgere l'attenzione all'esterno e di muovere le energie, preparandoci psicologicamente ad accogliere la rinascita di Primavera, che per gli antichi celti aveva già inizio con Imbolc, o candelora.


Spiriti di Natura: gnomi, folletti
Piante: maggiorana, cardo selvatico, noci, pigne
Colori: bianco brillante, blu-violetto, nero
Fiori: bucaneve, crochi
Profumi: muschio, mimosa
Pietre: granato, onice, giaietto, crisoprazio
Alberi: betulla
Animali: volpe, coyote
Divinità: Freya, Inanna, Sarasvati, Hera, Ch'ang-O


LUNEDI 09/03/2020 H.21.00

MEDITAZIONE DELLA LUNA PIENA

La luna piena è un tempo della natura in cui le energie volgono al compimento, all’abbondanza e alla fecondità.
Come il disco lunare è interamente illuminato, così anche la terra, gli esseri umani, gli animali e le piante riflettono questa pienezza che rispetto al ciclo femminile coincide con il tempo dell’ovulazione.
Tutto è amplificato e insieme più sensibile, le erbe medicinali sono più cariche e le maree si espandono, in molte parti del pianeta il mare è in amore. La meditazione per la luna piena è uno splendido viaggio nell’acqua lunare del mare in amore.
Un mare che accoglie come un grembo materno e ricompone ogni senso di separazione. Un bagno di latte lunare dal quale uscirete rinnovate e colme di grazia, accolte da un cerchio di donne con cui condividerete un antico rito.
E infine Lei, la grande Dea madre luminosa, apparirà portandovi il suo dono d’amore.
Una meditazione che potrete ripetere ogni volta che desiderate ricontattare il nucleo della vostra essenza femminile, la vostra interezza di donna, e risvegliare il vostro potere creativo e fecondativo della vita.
Meditazione della Luna Piena
La meditazione ti mette in contatto con le energie delle luna piena su tutti i piani:
a livello spirituale, a livello mentale, a livello emozionale, a livello fisico.

CON QUESTA MEDITAZIONE SPERIMENTERAI:
Un dolce rilassamento.
l'Apertura del Sensi.
la Connessione con la Magia Lunare
Il Mare: un bagno nell'Infinito
Ammantarti del magico fascino della luna Piena
Il Cerchio delle Donne.
La Danza Rituale
La Pienezza del tuo Potere Femminile


Conduce Cristina Palmitessa, insegnante di Yoga e meditazione

MEDITAZIONE DELLA LUNA PIENA

LUNEDI 9/3/2020

ORE 21.00

Vestiti di bianco o argento

€ 10.00



CURIOSITA'

LA PIETRA DI LUNA


Proprietà della pietra di luna

La pietra di luna è, come potete appunto immaginare dal nome che gli è stato dato, una pietra profondamente connessa con la simbologia della luna (se vi interessa l’argomento vi suggerisco di leggere il libro luna rossa). E’ legata all’elemento acqua ed è usata come pietra di protezione per i viaggiatori. E’ un vero e proprio canale tanto con la saggezza interiore quanto con quella universale. E’ considerata una pietra femminile, un amuleto per tutte le donne che stanno cercando di iniziare un profondo lavoro su loro stesse.
Potete usarla come amuleto di protezione durante i viaggi, soprattutto quelli che prevedono una traversata via mare. E’ legata alle maree, la terra, la madre, le emozioni e il ritmo ciclico della natura.

Benefici per il corpo

A livello fisico è una pietra perfetta per lavorare su tutto il sistema riproduttivo femminile. Promuove una maggiore fertilità, aiuta a gestire meglio il parto e allevia anche i dolori mestruali.
Non solo sulle donne, è una pietra davvero utile per tutti perché è benefica per le patologie della pelle, aiuta a ridurre i problemi di insonnia e attira i sogni positivi. Nei bambini e negli adolescenti è utile per il processo di crescita.
Riassumiamo, è utile per: tutto il sistema riproduttivo femminile, le patologie della pelle, i problemi d’insonnia e la crescita.

Benefici per la mente

A livello mentale la pietre di luna rende più intuitivi e compassionevoli. Vi aiuta a essere più ottimisti nella vita e non vedere sempre il male in quello che vi accade. E’ considerata la pietra della speranza e i aiuta a gestire meglio i problemi famigliari.

Usate la pietra di luna per affrontare nel modo giusto i cambiamenti. La sua energia ciclica infatti vi insegna a vedere ogni cosa e stravolgimento come parte del tutto e della natura. Equilibrando però ha anche un altro effetto davvero interessante ed è quello di rendere molto più forte la personalità, la quale infatti ha la possibilità di non lasciarsi più influenzare dalle continue insicurezze.

Potete indossarla e lavorarci se soffrite di fame nervosa, un problema spesso sottovalutato ma che deriva da una carenza affettiva difficile da gestire. Essendo particolarmente legata alla donna, questa pietra va a stimolare il suo lato intuitivo e anche quello chiaroveggente.

Riassumiamo, è utile per: rafforzare l’intuito, essere compassionevoli, ottimisti e speranzosi. Aiuta ad affrontare i cambiamenti e i vari stravolgimenti. Equilibria e va a rendere più forte la personalità. Utile in caso di fame nervosa.

Benefici per le emozioni

A livello emozionale è una pietra davvero preziosa. Possiede un’energie che bilancia e vi aiuta a prendere il controllo delle emozioni piuttosto che restarne vittime. Non solo, se decidete di intraprendere un lungo lavoro spirituale con lei potete riconoscere quelli che sono i modelli emotivi sui quali vi siete sempre basati fino a oggi e rimuovere quelli sbagliati per voi. E’ una pietra delicata, proprio come le emozioni che vuole tirar fuori. Rende più viva l’intuizione. Stimola l’equilibrio emotivo.

Riassumiamo, è utile per: controllare le emozioni, rafforzare l’intuizione, l’quilibrio emotivo.

Benefici per lo spirito

E’ legata al settimo chakra, l’unione con le energie spirituali e divine. Controlla il vostro modo di pensare ed è una pietra legata alla spiritualità e l’universo. Funziona infatti da ponte con le energie superiori e vi aiuta a trovare equilibrio dentro e fuori di voi. Imparate a riconoscere ogni pausa come qualcosa di positivo e necessario per la vostra crescita.
Grazie alla pietra di luna potete lavorare su voi stessi così da armonizzare i cicli vitali ed entrare in maggior sintonia con la natura. Riuscite a far “rallentare il tempo”, riducendo un po’ i ritmi frenetici ai quali siete fin troppo abituati. Capite insomma quali sono le cose alle quali dovete dare maggior priorità e quelle che invece possono aspettare un attimo. Da lei potete ottenere maggior calma e coraggio. Indossando la pietra di luna potete espandere la vostra creatività.

Riassumiamo, è utile per: lavorare con il settimo chakra, mettersi in contatto con le energie superiori, armonizzare i cicli vitali, sintonia con la natura, rallentare i ritmi frenetici e ottenere una maggior calma. Utile per la creatività.

Pietra di luna, come usarla in 5 modi diversi

Indossate la pietra di luna per equilibrare i vostri ritmi personali e per non lasciarvi trascinare troppo dalla frenesia quotidiana.
Tenetela sotto il cuscino o vicino al comodino per combattere l’insonnia e attirare i sogni positivi e profetici.
Potete usare la pietra di luna in meditazione, così da entrare in contatto con le energie superiori.
Per i trattamenti di cristalloterapia dove volete lavorare sui chakra, posizionatela sul settimo chakra così da sbloccarlo e armonizzarlo.
Mettete la pietra di luna dove lavorate o studiate per avere una maggior concentrazione. Il punto migliore è nella zona nord-ovest.

Come caricarla

Non c’è bisogno di caricare la pietra di luna come del resto qualsiasi altra pietra. Se lo desiderate comunque, potete lasciarla sotto gli influssi lunari per alcune notti.

Come purificarla

Vale lo stesso discorso del “come caricarla”. Potete decidere di lasciarla immersa in acqua per qualche minuto, usare il Reiki oppure una pietra di appoggio come una drusa di ametista. A me piace molto utilizzare l’incenso vero, evitate invece i classici bastoncini di incenso, quelli del genere “1€ 20 bastoncini” non servono a niente e sono dannosi per la salute.

Come pulirla

Potete pulirla sotto acqua corrente e volendo utilizzando dei detergenti molto delicati, ma evitate di usarli a ogni pulizia e soprattutto risciacquate subito con cura la pietra.

Come riconoscerla
La pietra di luna è soggetta a imitazioni. Potete perciò trovarvi ad acquistare quarzi spacciati per adularia oppure pezzi di vetro e plastica. Non è facile riconoscerla, quelle finte comunque sia non riescono ad avere il fenomeno che caratterizza l’originale, quello dell’adularescenza.
Fate attenzione però perché anche la vera pietra di luna non sempre manifesta in modo chiaro il fenomeno e questo può portarvi a pensare che l’esemplare che avete tra le mani è finto, anche se in realtà è vero.
Uno dei problemi più comuni è quello di riconoscere la pietra di luna (intesa come adularia) dalla labradorite bianca, davvero molto simili per un occhio inesperto.
L’adularia lattiginosa, quella molto più facile da imitare con quarzi e vetri vari, ha veramente poco a che vedere con la labradorite bianca. L’adularia con i riflessi blu e azzurri, tanto difficile da imitare quanto preziosa, è facile da confondere con la labradorite bianca.
Come distinguerle quindi? Prendete la vostra pietra e mettetela sotto la luce. Se i riflessi azzurri sono un po’ metalliche le striature sono marcate, allora è labradorite. Se invece il riflesso è limpido e su uno sfondo biancastro, allora si parla di pietra di luna o adularia.

LE FASI LUNARI
Le quattro fasi lunari, cui corrispondono quattro diverse meditazioni, formano il ciclo completo della luna, che rispecchia magicamente il ciclo della vita, del femminile e della donna.
Attraverso le meditazioni della luna è possibile compiere un percorso completo di risveglio della propria femminilità in tutte le sue sfumature: dalla freschezza esploratrice della luna crescente, fase espansiva, al caldo abbraccio della luna piena, con la fioritura dei propri potenziali e doni, al dolce abbandono alle acque di guarigione della luna calante, fino a tornare al nucleo-seme delle rinascita e trasformazione che coincide con la fase di luna nuova.
Gli elementi di natura, dal mondo vegetale, animale e spirituale, sostengono questo lungo e viaggio in ogni momento, accompagnandoci dolcemente ad incontrare la nostra parte più luminosa, per risvegliarla a noi stesse, restituendoci la nostra integrità di donne.
Il percorso può compiersi più e più volte, preferibilmente in coincidenza con le fasi della luna nel cielo, ma anche ogni volta che si sente il bisogno di contattare un certo tipo di energia.

PROSSIME MEDITAZIONI DELLA LUNA

MERCOLEDI 18/3 H.20.30 MEDITAZIONE DELLA LUNA CALANTE E DELLA DEA ECATE

MERCOLEDI 22/04 H. 20.30 MEDITAZIONE DELLA LUNA NUOVA (NERA)

MERCOLEDI 6/5 H.20.30 MEDITAZIONE DELLA LUNA CRESCENTE