ELISA ADAMO
Osteopata


Chi è
Mi presento, sono Elisa Adamo, osteopata iscritta regolarmente al registro.
La mia formazione è composta di 5 anni di osteopatia presso Take Care Istituto Osteopatico, 2 anni di tirocinio interno ed esterno presso i vari reparti dell'ospedale Saliceto di Piacenza e l'hospice di Borgonovo.
In seguito al termine del mio percorso studi, ho integrato e sto continuando a integrare con corsi post graduate che mi permettono di mantenermi aggiornata e di approfondire molti più aspetti di questa professione.
Per me la salute deve essere raggiunta a 360°, per questo ho scelto l'osteopatia, perchè è una disciplina che ti permette di osservare l'individuo globalmente, sia dal punto di vista fisico che psichico.
Per lo stesso motivo ho scelto di collaborare con più figure, perchè un approccio multidisciplinare sinergico permette di ottenere risultati più efficaci e veloci.
Prendersi cura di un soggetto  è un elemento molto importante, in un mondo in cui il rapporto paziente medico è sempre più mediato da strumenti e protocolli, spesso ci si dimentica che ogni paziente porta dietro di se una propria storia, una propria elaborazione.
Non esiste quindi uno stesso dolore o uno stesso problema; un  “dolore alla lombare”  uguale ad un altro, uno stesso mal di testa; utile è quindi ascoltare il paziente, prendere in considerazione la sua storia, il suo contesto e la sua condizione attuale prima di poter scegliere su cosa lavorare e capire come poter dare beneficio.
L'obiettivo di questo centro, per me, è creare un equipe che ti permetta di raggiungere un equilibrio psico fisico e spirituale ottimale e mio ruolo è aiutarti in questo

Cosa offre
L’osteopatia è un sistema di diagnosi e trattamento che pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, ect..)
 non prevede l'uso di farmaci né il ricorso alla chirurgia, ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche si dimostra efficace per la prevenzione, valutazione ed il trattamento di disturbi che interessano non solo l'apparato neuro-muscolo-scheletrico, ma anche cranio-sacrale (legame tra il cranio, la colonna vertebrale e l'osso sacro) e viscerale (azioni sulla mobilità degli organi viscerali).
Inoltre a differenza della medicina tradizionale allopatica, che concentra i propri sforzi sulla ricerca ed eliminazione del sintomo, l'osteopatia considera il sintomo un campanello di allarme e mira all'individuazione della causa alla base della comparsa del sintomo stesso.
Dal "World Osteopathic Health Organization" (WOHO)
L'osteopatia è un sistema affermato e riconosciuto di prevenzione sanitaria che si basa sul contatto manuale per la diagnosi e per il trattamento.
Rispetta la relazione tra il corpo, la mente e lo spirito sia in salute che nella malattia: pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla tendenza intrinseca del corpo ad auto-curarsi. Il trattamento osteopatico viene visto come influenza facilitante per incoraggiare questo processo di auto-regolazione.
I principi dell’osteopatia ?
-Unità del corpo
L'osteopatia considera l'individuo nella sua globalità: ogni parte costituente la persona (psiche inclusa) è dipendente dalle altre e il corretto funzionamento di ognuna assicura quello dell'intera struttura, dunque, l'equilibrio psicofisico e il benessere.
-Relazione tra struttura e funzione
Un corretto equilibrio tra struttura e funzione regala al nostro corpo una sensazione di benessere.
Qualora tale equilibrio venga alterato ( per esempio a causa di un trauma) si parla di disfunzione osteopatica, ossia di una restrizione di mobilità e perdita di movimento di una parte del nostro corpo ( ossa, muscoli, organi, etc)
-Autoguarigione
Il nostro corpo ha una capacità innata di autoguarirsi. Compito del terapeuta sarà quello di favorire questa procedura.
 
Le tecniche osteopatiche
Strutturali
Ristabiliscono la mobilità della struttura ossea, consentono attraverso la manipolazione, il recupero della mobilità articolare.
Hanno forte influenza neurologica, oltre che puramente meccanica, in quanto favoriscono l'emisione di corretti impulsi dalle e alle terminazioni nervose della parte trattata.
Cranio sacrali
Agiscono sul movimento tra le ossa del cranio e il sacro, ristabilendone il normale “meccanismo respiratorio primario”, ossia quella combinazione di parti ossee, legamentose, muscolari e fasciali che consentono il riequilibrio e l'armonia delle funzioni craniosacrali.
Con queste tecniche si agisce in particolare sulla vitalità dell'organismo, qualità che permette agli esseri viventi di reagire con efficacia agli eventi di disturbo provenienti dall'ambiente esterno e da quello interno.
Viscerali
I visceri si muovono in modo specifico sotto l'influenza della pressione diaframmatica. Questa dinamica viscerale può essere modificata ( restrizione di mobilità) o scomparire. Inoltre esiste da un punto di vista anatomico e funzionale una relazione tra i visceri e la struttura muscolo scheletrica; una cattiva funzione della struttura ( colonna vertebrale), può influenzare uno e più visceri e viceversa.
Si possono trovare in persone che soffrono di mal di schiena, problemi di mobilità del fegato, del colon, del rene o dell'utero.
Il trattamento osteopatico mira, attraverso l'addome e il diaframma, a ristabilire una buona mobilità viscerale.

Tutti i trattamenti non sono da considerarsi terapie mediche e non sono una alternativa all'intervento medico

Quando e dove
Disponibile per i trattamenti presso Bee Yoga asdc su appuntamento:
Contatti
cell 3664331282
elisa.adamo91@gmail.com